"Tutte le idee che hanno enormi conseguenze sono sempre idee semplici."
Lev Tolstoj

lunedì 15 ottobre 2012

Copper stone jewelry

Ciao ragazze!
Ultimamente ho postato solo collane, perchè come vi ho detto sono sempre state la mia passione, assieme agli orecchini.

Oggi però voglio mostrarvi una creazione bizzarra che mi è capitata di creare quasi per caso rigirando un po' tra le mani alcuni elementi.
Sono andata in un negozio dove vendevano fiori veri ma anche quelli finti, e rigirando per la bottega ho trovato dei sacchettini di finti sassetti colorati che servono ad abbellire i vasi trasparenti creando un finto effetto del terriccio, avete presente?

Beh, una volta comprato il sacchetto, sono andata a casa e mi è venuta un'idea. Perchè non rigirarci attorno un fil di rame? Visto che i "sassetti" erano color ambra, il rame si sposava perfettamente ed il risultato è una marea di ciondolini da collana, bracciale, cavigliera o orecchini.
Ecco come sono venuti:




Poi ho creato anche degli anelli sempre con la stessa tecnica: rigirare il filo di rame attorno alla pietruzza, lasciando sempre un piccolo occhiello che poi servirà per passare un cordino, un laccio, una collana.
Eccoli:





Ditemi cosa ne pensate

Alla prossima
Ciao ciao

Ele

5 commenti:

Erin Siegel ha detto...

Nice wire-wrapping! Pretty stones.

Alkymnia ha detto...

molto carini, semplici ma un po' etici!!! complimenti!

Germana de Chellis ha detto...

molto carini, ma come si fa a mantenerli sempre belli lucidi e soprattutto a non farli ossidare? io ho provato a passare lo smalto trasparente sul filo di rame, ma devo dire che non è molto efficace...hai un suggerimento? Ciao!

Elena Zampiron ha detto...

Cara Germana,
allora... non è facile tener puliti i gioielli in generale... ma alcune accortezze sono dovute: come non spruzzare il profumo direttamente, non tenerli addosso per tanto tempo specie nelle giornate più calde facendoli "deformare" anche col calore, e tenerli in una cesta, cassettino, busta, portagioie separato da altre cose di materiale diverso.
Per la pulizia, oltre ai prodotti chimici (che non ti consiglio perchè poi ti porterai anche quelli sulla pelle a stretto contatto), ti consiglio il caro vecchio aceto o succo di limone diluiti, bagnati con un panno o uno straccio.. strofina e tampona piano, non in modo frenatico e violento.
Spero di esserti stata utile.

un bacio
Ele

Germana de Chellis ha detto...

utile il suggerimento del limone e aceto, che non conoscevo...Grazie, ciao|!